Privacy Policy

Intervista a Gabriele Olzer

Domani seconda uscita stagionale per la prima squadra, che a Settimo Torinese, affonterà i padroni di casa appena promossi in Serie A2 e novamente i Grizzlies di Torino.

Dopo i segnali positivi di settimana scorsa, è giunta l’ora di farvi conoscere un’altra novità di questo 2019 targata Bortolomai, che nel nuovo ruolo di GM sta lavorando più che mai, creando solide basi per il futuro della società.

La novità ha il nome di Gabriele Olzer nato nel 2000 di Domodossola (VB), che dalla piana del Toce per passione viaggia in direzione Porta Mortara nel quale muove i primi passi nel mondo del batti e corri.

Abbiamo fatto qualche domanda al nuovo lanciatore del Senago il quale, ha ben impressionato nella prima uscità stagionale.

– Ciao Gabri, iniziamo con la classica domanda…quando e come hai iniziato a giocare a baseball, arrivi da una zona poco avvezza al nostro sport, raccontaci un pò?

“In effetti dalla mie parti il baseball è uno sport pressochè sconosciuto, io me ne sono appassionato a undici anni guardando per caso delle partite in televisione, poi ho provato per la prima volta a giocare con dei miei amici.
Poi dopo alcuni mesi, di insistenti richieste, sono riuscito a convincere i miei genitori a cercare una squadra con la quale potermi allenare, trovando subito disponibilità e accoglienza nelle file del Porta Mortara di Novara, che era la squadra più vicina a casa nonostante i 120 km…..”

– Sei uno dei ragazzi più giovani della squadra, come ti trovi, alcuni tuoi compagni di squadra hanno il doppio della tua eta….

“Con la nuova squadra devo dire che mi sono subito trovato molto bene nonostante sia uno dei ragazzi più giovani, l’ambiente è molto serio e propositivo ma allo stesso tempo piacevole e familiare, mi hanno fatto subito sentire parte della squadra. Sono giovane e so di avere molto da imparare, potermi avvalere quindi della competenza di compagni di squadra di grande esperienza lo considero un’ottima opportunità.”

– Arrivi dal campionato di Serie B, prima volta in A2, ti spaventa la nuova categoria?

“Il livello di A2 è sicuramente molto competitivo, ma credo sia proprio dal confronto e dalla competizione ad alti livelli che derivino la spinta, e il desiderio di migliorarsi ogni volta. Sono quindi pronto e felice per questa nuova avventura.”

– Nuova squadra, nuovo campionato, nuovo livello cosa ti aspetti da questa stagione e quali sono i tuoi obbiettivi?

“Il mio obbiettivo per questa stagione è di crescere il più possibile, migliorando sia nell’ambito atletico che tecnico e sia mentale, avvalendomi dell’esperienza e dei consigli del manager, coaches e compagni di squadra; infatti mi è subito apparso chiearo che si tratta di una squadra di grande tradizione, con grandi competenze e capacità.
Spero quindi di porte dare il mio contriburto per ottenere i migliori risultati possibili.”

– Ultima domanda, meno impostata…parlaci di te, cosa studi, che musica ti piace, oltre al baseball hai altre passioni???

“Al momento frequento l’ultimo anno delle scuole superiorei (indirizzo chimica ambientale), dopo il diploma ho intenzione di studiare all’università, ma ancora non ho individuato la facoltà…
Il genere musicarele che preferisco è di sicura il rock, anche se non disdesgno musica rap e pop. Oltre al baseball mi piace praticamere ogni genere di sport e attività all’aperto, e naturalmente passare il tempo de divertirmi con gli amici”…

Grazie Gabry!

#GREGAZIONE
#SERIEA2